Guardia Giurata I Requisiti necessari

Guardia Giurata: I Requisiti necessari

Come bisogna muoversi per diventare guardia giurata? Stiamo parlando di una professione sempre più ambita da un gran numero di persone alla ricerca di un impiego ben remunerato. I requisiti necessari non sono così tanti per poter entrare a far parte del mondo della Vigilanza o dei cosiddetti Servizi di Portierato Fiduciario. Ma ora entriamo nei particolari e scopriamo cosa bisogna fare per diventare una guardia particolare giurata. In generale, è necessario entrare in possesso del porto d’armi, da ottenere in seguito alla richiesta del decreto di nomina. Il Testo Unico relativo alle leggi di Pubblica Sicurezza contiene tutto ciò che serve per appartenere ad un ambito del genere. Prima di tutto, bisogna avere la cittadinanza italiana, o quantomeno di un paese dell’Unione Europea. Quindi, si deve essere maggiorenni, essere in grado di leggere e scrivere, avere una fedina penale pulita, avere una condotta politica e morale esemplare. A tutto questo vanno aggiunte le dovute iscrizioni alla cassa degli infortuni sul lavoro e a quella delle assicurazioni sociali.

Come si può ben notare, adempiere i servizi fiduciari non è poi così complicato. Tuttavia, stiamo parlando di un settore particolare, formato da una lunga serie di agenzie private. Di conseguenza, ognuna di essere impone determinati requisiti a chi vuole lavorarvi. C’è chi vuole persone con varie caratteristiche fisiche, chi cerca una guardia dalla grande esperienza in ambito militare. La legge non contempla tali peculiarità ed è tutto a descrizione dell’azienda di turno. Per diventare guardia particolare giurata, vanno presentati numerosi documenti al Prefetto, tra i quali i dati personali, le fotocopie di carta d’identità, codice fiscale, foglio di congedo e titolo di studio, due semplici fototessere e i certificati di famiglia e residenza. Infine, è ampiamente consigliabile prendere parte ad un corso di tiro a segno, allo scopo di ottenere il conseguente attestato.