5832744094_a000ce0148_b

Consigli per chi va a Lavoro in Bicicletta

Andare a lavoro in bici è il modo ideale per cominciare la giornata senza stress. Fa bene alla salute e all’anima! Pedalando infatti si scopre tutto un modo attorno a noi che spesso alla guida dell’auto, ignoriamo totalmente, presi come siamo dal traffico e dai nostri pensieri. Ed il bello è che non c’è nemmeno bisogno dell’ultimo modello di mountain bike sulla piazza, quello che serve veramente è la volontà di cominciare. Tuttavia, occorre ricordare alcuni piccoli accorgimenti da adottare se si decide di avventurarsi sulle due ruote. Ecco alcuni utili consigli.

Usare le piste ciclabili

Meglio utilizzare le piste ciclabili se disponibili, in caso contrario è consigliabile evitare le strade eccessivamente trafficate e prediligere dei percorsi alternativi, come un parco, le vie parallele a quella principale, le sponde del fiume o il lungomare. Evitando il traffico ne guadagnerete sicuramente in panorama e salute.

Rispettare sempre la segnaletica

Chi va in bici non è esente dal codice della strada, che vale sempre. È una forma di rispetto verso se stessi, oltre che verso i propri concittadini.

Attenzione se si viaggia col buio o col brutto tempo

Dopo il tramonto o prima dell’alba occorre usare le luci di posizione o dei faretti ed indossare la giacca catarifrangente: non sarà all’ultima moda ma vi salverà da inconvenienti spiacevoli. Il casco è d’obbligo se si percorrono strade sterrate. Evitare invece la bici in caso di pioggia torrenziale o neve.

Portare sempre con sé il kit per riparazioni

Una foratura può capitare, ma si può risolvere in breve tempo se si ha a portata di mano un kit di “pronto intervento”. È consigliabile quindi avere sempre appresso una pompa, un tubetto di mastice e qualche pezzetta adesiva.

Prevenire i furti

Il furto di biciclette è un fenomeno non trascurabile, specie se si abita nelle grandi città. Meglio quindi munirsi di lucchetti e catene molto spessi da poter legare sia al telaio che alle ruote ed evitare di legare parti rimovibili facilmente come il manubrio o il sellino. Scegliere sempre dei luoghi trafficati per parcheggiare ed evitare i vicoletti ed i posti più nascosti, dove la bici potrebbe essere più esposta ai malintenzionati.