assistenza-folletto-operatore-qualificato

L’aggiustatutto: il mestiere Anticrisi

Con l’avvento della crisi sempre più impiegati e professionisti hanno visto chiudersi la porta in faccia e nel giro di pochi mesi sono rimasti senza lavoro. Con coniugi e figli, tanti uomini donne, dai 25 ai 60 anni hanno dovuto trovare un modo con il quale convivere che gli consentisse di far fronte agli impegni economici ma anche al sostentamento proprio e della famiglia.
Spesso dopo mesi passati a fare i lavoretti saltuari più diffusi, molti hanno capito come nonostante la crisi ormai salda e permanente non era possibile farsi sfruttare per pochi euro ed annullarsi completamente, soprattutto nella fascia di età tra i 35 e i 50 anni, la reazione di molti non si è fatta attendere, una strada decisa e importante è stata percorsa in massa, quella del mestiere dell’aggiustatutto. Tra le figure in crescita segnaliamo in particolare quelle del settore abbigliamento con il restauro dei vecchi cappotti nella Roma più periferica oppure quella del restauro ed accomodamento di vecchi capi il lusso per la Roma bene, fino a giungere al settore del restauro mobili a basso costo e a quella delle riparazione di piccoli elettrodomestici ed assistenza di aspirapolveri a basso costo e in tempi rapidi.

L’aggiustatutto … Continua

romanzo

L’età giusta per il Romanzo

Quante volte ti è capitato, durante una lezione in classe, di dover leggere qualche noioso passo di un romanzo o di un classico della letteratura italiana?

Se sei un genitore, quante volte ti sei lamentato del fatto che tuo figlio non legge abbastanza o che non gli piace farlo? Il problema che i giovani non trovino piacere nella lettura di una certa tipologia di libri è ormai accertato da tempo.
Quando ti trovi nell’età dell’adolescenza, infatti, sei proiettato più facilmente verso forme di comunicazione molto più rapide e immediate. E’ facile preferire la tv, chattare con gli amici tramite computer o smartphone, rispetto a dedicarsi alla lettura delle opere di Manzoni, per esempio. Il mondo letterario, quindi, si discosta molto da quelle che sono le esigenze e i gusti dei ragazzi moderni.

Per cercare di mantenere vivo l’interesse verso la cultura del libro, gli editori da anni cercano di cambiare la loro linea editoriale. Viene dato ampio spazio alla pubblicazione di libri scritti da personaggi contemporanei che sono più vicini alle tematiche giovanili. Personaggi positivi e amati, che usano anche la televisione e i canali multimediali per promuovere le proprie opere. Si è cercato più volte anche di rivisitare i Continua

bomboniere

Realtà Creative Reagiscono alla Crisi

In questo periodo di crisi economica, tutti i settori sono colpiti dalla diminuzione delle vendite. Se le grandi aziende combattono la crisi avendo a disposizione grandi capitali, le piccole botteghe artigiane, ad esempio quelle che producono bomboniere fatte a mano, hanno serie difficoltà ad andare avanti.
E’ quello che accade in una bottega Romana di Bomboniere, gestita da una ragazza, che tenta di mandare avanti un’attività contro la concorrenza delle grandi aziende produttrici e distributrici sul territorio. Tuttavia, la passione e la dedizione garantiscono ancora margine e soddisfazione per chi fa della sua passione un mestiere.

La bomboniera è un oggetto artistico che contraddistingue la cerimonia festosa, racchiude in sè tutta la magia dell’evento, rendendo la festa indimenticabile. Che sia Matrimonio, Comunione, Anniversario o qualsiasi altro tipo di evento, la scelta della bomboniera è fondamentale per concludere in bellezza l’avvenimento festoso, per dimostrare tutto l’affetto che si prova per amici e parenti, lasciando con la bomboniera un ricordo di sè. Le bomboniere artigianali sono creazioni dipinte o decorate a mano con l’uso di materiali pregiati, dove il gusto per l’originalità si fonde con la sapienza delle tecniche artistiche, fino ad ottenere un risultato bello e di qualità. Svariati i Continua

inferriate

Sicurezza e Tranquillità in Casa

Dati preoccupanti sono quelli che riportati dai quotidiani e riguardanti il numero di furti in casa avvenuti nell’ultimo anno. Soprattutto nelle grandi città come Roma, Milano e Torino, si è avuto un aumento vertiginoso del fenomeno, il quale porta con sè conseguenze drammatiche. Esse, infatti, non si limitano al semplice danno economico per essere privati dei propri beni, ma c’è da considerare il danno morale, che è ben peggiore. Lo stress e lo shock emotivo di trovare la propria casa svaligiata, risulta essere molto acuto e difficilmente guaribile. Per non parlare poi, dei casi in cui si sfiora la tragedia quando gli intrusi entrano in una casa abitata.

La cronaca, purtroppo, ce ne dà recente notizia. Ebbene, questa situazione grave e pericolosa ha fatto si che un malessere generale e una paura diffusa si diffondessero tra le persone. I normali cittadini, spaventati e insicuri, cercano di correre ai ripari e lo fanno provando a rinforzare il proprio stato di sicurezza.
Le soluzioni più studiate a tel fine, sono l’acquisto di grate e inferriate da applicare a porte e finestre. Questi, infatti, insieme all’installazione di un buon impianto di antifurto, rappresentano gli unici strumenti validi che possano diminuire il rischio di Continua

ricerca-lavoro

Come approcciare alla Ricerca del Lavoro

L’approccio al mondo del lavoro, soprattutto per i giovani alla prima esperienza e in periodi di crisi come quello attuale, è un’operazione delicata che va affrontata nel modo giusto.

Anzitutto bisogna proporsi alle aziende

Lo si può fare rispondendo agli annunci di lavoro. Ci sono numerosi giornali specializzati in offerte di impiego, basta chiedere all’edicolante. Inoltre, decine di siti internet sono dedicati all’offerta e alla ricerca di lavoro. Se si risponde ad un annuncio visto su internet è consigliabile contattare l’azienda per verificarne l’attendibilità, per ricevere informazioni più dettagliate in merito, e ottenere il nominativo di chi si occupa del recruiting a cui mandare il curriculum.

Una via alternativa per la ricerca del lavoro è l’autocandidatura: proporsi con una candidature spontanea alle aziende che potrebbero essere interessate ad assumerci, inviando un curriculum.

La ricerca può essere fatta su internet inserendo come parola chiave la tipologia di aziende di interesse. Una volta ottenuta la lista, si visita il sito di ogni singola azienda, nella sezione contatti si può reperire l’indirizzo e-mail o il numero di fax al quale inviare il curriculum. Un’altra opzione è rappresentata dai centri per l’impiego e dalle agenzie di lavoro interinale accreditate dalle Regioni. Sono presenti capillarmente Continua

diffamazione

Come difendersi dal Reato di Diffamazione

Il collega che parla male di un altro, un dipendente che scredita la professionalità di un superiore o qualsiasi altra situazione in cui si offende la reputazione di una persona o anche di un’impresa davanti ad altre si genera un reato che viene chiamato diffamazione. Il discredito della persona o impresa può avvenire non solo con parole pronunciate in pubblico, ma anche tramite pubblicazioni su giornali, social network e altri mezzi di comunicazione.

Affinché si possa configurare la diffamazione, è necessario che sia stata lesa la sua dignità di una persona, la reputazione di un’impresa e siano state diffuse notizie false sul loro conto. Per tutelarsi contro coloro che diffondono affermazioni o notizie false su un individuo o un’impresa, si può agire sia in ambito penale che civile. Nel primo caso l’articolo 595 del Codice penale prevede che essa sia punita con una pena detentiva e una multa. Civilmente rientra nei casi di responsabilità extracontrattuale e dà diritto alla parte offesa al risarcimento dei danni.

Coloro che ritengono di essere stati diffamati possono presentare querela entro tre mesi da quando la parte lesa viene a sapere delle offese, presso i carabinieri, la questura o il tribunale. La querela può anche Continua

denuncia

Come Sporgere una Denuncia

Sporgere una denuncia rappresenta un atto che, i cittadini, possono compiere quando sono vittime di un qualsiasi illecito, indipendentemente dalla sua tipologia: ecco come procedere per poter compiere tale procedimento.

I due tipi di denuncia
L’esposto, che nella maggior parte è facoltativo, ovvero non è soggetto ad alcun tipo d’obbligo tranne nei casi in cui esso sia previsto dalla legge, può essere di due tipologie differenti, ovvero quello scritto e quello orale.

La querela, che avrà lo stesso effetto in entrambi i metodi sfruttati, cambia soltanto nella tipologia di esposizione, che richiede due comportamenti completamente differenti.

L’esposto orale
Qualora una persona decida di effettuare una denuncia oralmente, la persona che intende compiere tale azione deve recarsi in una stazione dei carabinieri o polizia, rivolgersi all’ufficiale che generalmente si trova all’entrata e spiegargli brevemente la situazione.

Esso gli darà tutte le informazioni utili, accompagnandolo magari nell’ufficio di un carabiniere o poliziotto libero in quel preciso momento. Durante la descrizione della situazione, la persona che si esprime deve essere chiara e concisa, in maniera tale che le autorità possano essere al corrente delle motivazioni che hanno portato, una qualsiasi persona, ad esporre denuncia.
Una volta che “il racconto”, se così può Continua

teatro

Vecchi teatri di Provincia muoiono

Il teatro racchiude l’impegno artistico e formativo della città in cui è situato. I vecchi teatri di provincia hanno in sè un bagaglio culturale, artistico e monumentale, sono i pilastri delle province, luoghi di incontri in cui si concentrano il movimento, il suono, l’immagine delle scenografie, tutto ciò che è arte, letteratura e spettacolo.

Il teatro diviene lo strumento comunicativo per molti giovani, suscita emozioni sempre nuove e i bambini prendono coscienza del loro mondo interiore. Che tu sia spettatore o pratagonista sul palcoscenico, l’esperienza artistica ti coinvolge, lo spettacolo si imprime nella mente e nel cuore, trasmette la storia, le tradizioni, gli usi e i costumi della società.

I teatri di provincia che hanno organizzato fino a poco tempo fa spettacoli, laboratori, scenografie, concerti rischiano la chiusura a causa della mancanza di fondi. Palcoscenici che hanno visto l’esibizione di balletti, animati da musiche classiche o moderne contemporanee, riflettori che hanno illuminato gli artisti, lasciando libero spazio alle emozioni, alla riflessione e al divertimento, sceneggiatori che hanno messo corpo ed anima nei loro spettacoli, tutto questo smetterà di esistere.

Il teatro muore, come una barca che va inevitabilmente alla deriva, trascinando con sè centinaia di dipendenti e coordinatori tecnici che Continua

artigianato

La tutela dell’Artigianato

Nel nostro paese gli artigiani hanno da sempre svolto un lavoro importantissimo: i prodotti manufatturieri d’Italia sono tra i più belli in assoluto, apprezzati ed esportati in qualsiasi paese del mondo. Dai mastri ceramisti agli artigiani della carta, fino a chi lavora ferro, vetro e tessuti. L’Italia ha una tradizione lunghissima in ognuno di questi campi e un patrimonio talmente prezioso ed importante da farci primeggiare a livello internazionale in moltissimi settori. Divani, abiti di lusso, interior design, ma anche ceramica, legno e molto altro ancora: tutti questi prodotti, grazie agli artigiani italiani, sono esportati in tutto il mondo e primeggiano nelle fiere internazionali. Non servono grandi marchi per eccellere nel settore dell’Artigianato: bastano talento e creatività.

Il problema vero che riscontrano moltissimi artigiani nel nostro paese è quello di non avere sufficienti tutele. La tutela dell’Artigianato è infatti un tema da sempre molto dibattuto e di non facile soluzione. In particolare i piccoli e medi artigiani, quelli che lavorano in proprio e non hanno le possibilità di metter su una vera e propria impresa, a volte devono addirittura abbandonare la loro professione – e quidi il loro talento – perchè si scontrano con una realtà che non gli permette Continua

igiene

Igiene e Sicurezza sul Lavoro

Un connubio imprescindibile che fa parte dei diritti dell’uomo: Igiene e Sicurezza sul luogo del lavoro. Misure pensate ed espresse in decreti legge, al fine di realizzare un sistema di prevenzione, che esponga ai minori rischi possibili, che preservi la salute di ogni lavoratore, favorendo l’occupazione, la crescita sostenibile e la stessa coesione sociale. Tutto ciò che riguarda criteri, esigenze e misure cautelari sullo stato ambientale e sul comportamento da tenere, è Igiene. Un vocabolo legato strettamente alla sicurezza, direttamente proporzionale: un’arma di difesa nella prevenzione primaria, promozione per eccellenza del benessere dell’umanità.

Il lavoro accurato di chi gestisce un’impresa di pulizie, come la ditta Dpa Service di Roma, è quello di fornire un servizio che rientri nello stesso piano di Igiene e Sicurezza. Un contributo necessario, dalle semplici mansioni allo smaltimento dei rifiuti, un lavoro perfettamente coordinato, per tenere alto il valore dell’igiene come norma indispensabile ed obbligatoria di vita, individuale e collettiva. Pulizie ordinarie e straordinarie, con l’uso di prodotti a minor impatto ambientale, che tengono conto delle caratteristiche di ogni ambiente da trattare, per operare al meglio e garantire efficacia al giusto prezzo.

Tramite l’igiene ed i suoi principi, infatti, la salute di ogni lavoratore, … Continua

diagnosi

Evitare L’autodiagnosi con Internet

La chiamano cybercondria e consiste nel bisogno di ottenere un parere medico immediato riguardo un disturbo fisico. Più che di un fenomeno, si tratta di una vera e propria sindrome largamente diffusa in quella che è definita generazione 2.0.
La rete rappresenta oggi una grande risorsa a cui attingere in caso di dubbi, curiosità, bisogno di informazione. Proprio perchè internet ci fornisce in maniera immediata una risposta ad ogni domanda, spesso tendiamo ad abusare dell’infinita quantità di informazioni e ne facciamo anche un cattivo uso.

E’ il caso in cui utilizziamo la rete per ottenere un parere medico o una vera e propria diagnosi su qualche disturbo fisico che ci tormenta. E’ davvero sorprendente la velocità con cui, digitando il nome del nostro malessere, Google ci suggerisce già il punto esatto in cui avvertiamo il dolore, se si tratta di un dolore intermittente o ancora se si accompagna ad altri disturbi. E ci appare altrettanto confortante il fatto che non siamo gli unici a voler porre tale quesito alla rete; ci sono infatti altri sfortunati che, come noi, hanno scelto di affidarsi alla rete per risolvere il proprio disturbo.

Si tratta di sfortunati in cerca di risposte in merito al Continua

poesia

La Poesia come rifugio per i Giovani

Quando si parla di Poesia si pensa immediatamente al romanticismo, all’amore, ai sentimenti. E in effetti attraverso i secoli, i poeti hanno descritto il cammino dell’uomo raccontandoci i suoi sentimenti più profondi e autentici. Ma scrivere poesie è più che comporre versi. Il poeta è infatti un osservatore attento della realtà, in grado di disvelare attraverso una narrazione emotiva, l’universo interiore dell’essere umano. Attingendo alla sua sensibilità e al suo spiccato senso critico, egli è capace di dare espressione a quelle sensazioni intime e profonde a cui la persona comune non riesce a dare voce.

La Poesia, un tempo riconosciuta universalmente come la principale forma dell’espressione artistica, purtroppo oggi è percepita da molti come un’attività sorpassata, che al massimo rievoca qualche nome illustre o un verso imparato diligentemente tra i banchi di scuola. In alcuni casi si crede che scrivere versi sia un esercizio virtuoso apprezzato in ristretti circoli di cultori della Parola o un solitario sfogo delle passioni. Questo è il triste risultato di una società troppo abituata alle banalità di una televisione sempre più invadente e povera di contenuti, nella quale sedicenti intellettuali spacciano per arte letteratura mediocre che inevitabilmente non regge il confronto con i veri scrittori Continua