Pubblicizzare uno Showroom Fotografico

Pubblicizzare uno Showroom Fotografico

Organizzare e pubblicizzare uno showroom fotografico non è certo come bere un bicchiere d’acqua: ci sono alcune dritte da tenere sempre ben presenti se non si vuole rischiare di perdere tempo e soldi. Vediamo alcuni rapidi ed efficaci consigli, partendo dall’aspetto organizzativo, per riuscire al meglio nell’impresa.

La pianificazione: la fase più importante

Il primo passo è stendere una lista, anche molto schematica, delle azioni da compiere in fase organizzativa: ciò vi consentirà di tenere sempre d’occhio l’andamento del vostro lavoro, evitando di dimenticare passaggi importanti. Se vi viene data la possibilità di scegliere il giorno dell’esposizione, fatene tesoro: il trucco è evitare la coincidenza con festività o eventi di vario genere (musicale, sportivo, artistico…) in modo da avere anche una certa copertura mediatica. Qualche mese, dai 4 ai 6, potrebbe bastare per organizzare lo showroom, anche se siete alle prime armi.

L’importanza della pubblicità

Per prima cosa, va identificato il target di visitatori interessati al vostro showroom fotografico: in base a ciò, stabilite chi saranno le persone che andranno invitate per prime, e che presumibilmente potrebbero spargere la voce.

Creare un comunicato stampa è una buona mossa per mettersi in mostra in modo gratuito: scrivete un comunicato efficace, con … Continua

Benessere e Clima in Casa

Benessere e Clima in Casa

Per il nostro benessere bisogna sempre tenere in casa un clima non necessariamente all’opposto di quello esterno, infatti se fuori casa fa troppo freddo non è detto che in casa bisognerà creare un clima tropicale. Questo perchè se gli sbalzi termici tra interno ed esterno diventano troppo elevati, la nostra salute ne potrebbe risentire e i malanni di stagione sono sempre dietro l’angolo.

E’ sbagliato anche tenere sempre le finestre chiuse per non disperdere il calore: infatti per evitare l’accumulo di batteri dannosi al nostro organismo è sempre consigliato un buon ricambio d’aria. In estate invece l’uso errato di condizionatori è il pericolo numero uno. Anche in questo caso bisogna stare attenti a non creare troppo sbalzo di temperatura tra interno ed esterno ed è consigliato pulire periodicamente i filtri. Infatti ogni condizionatore è provvisto di filtri nei quali si intrappolano polveri e batteri che con una scarsa manutenzione, se il filtro è troppo sporco o intasato, verranno rimessi in circolo alla successiva acceswione.

Anche controllare il tasso di umidità della casa è molto importante. Un ambiente riscaldato va sempre umidificato per evitare secchezza delle mucose e problemi all’apparato respiratorio. Quando invece la nostra casa viene raffreddata, va anche tenuta … Continua

where

Ambiente e Decoro Urbano: obbligo Rottamazione Auto

A tutela dell’ambiente e del decoro urbano delle città, non è possibile agire in autonomia per quanto concerne la destinazione dei veicoli a fine vita, è dunque vietato improvvisare metodi fai da te o lasciar marcire un’auto in zone pubbliche o private.
Il motivo è molto semplice, un’auto è ricca di componenti che possono inquinare gravemente l’ambiente, per questo motivo sono necessarie procedure specifiche e servono strumenti adeguati. Dal 5 Febbraio 1997 per rottamare una vecchia auto è diventato obbligatorio rivolgersi esclusivamente ad un’azienda di rottamazione auto autorizzata. Se ti trovi in questa situazione sai quindi che devi rivolgerti ad uno dei tanti centri di autodemolizioni del nostro paese e, devi avere a portata di mano la carta di circolazione oltre che il certificato di proprietà. A questo punto chi se ne occuperà provvederà a rilasciare una certificazione di rottamazione che ti solleva da ogni responsabilità. Ricorda solamente che questo documento deve essere conservato per almeno 10 anni.

Prima di rivolgerti ad un autodemolitore piuttosto che ad un altro, è bene sapere alcune cose che ho voluto condividere nelle prossime righe e, che possono essere molto utili per risparmiare sul costo di rottamazione. Innanzitutto, è importante prendere in considerazione solo … Continua

video corsi

Video Corsi online per la Formazione Professionale

I video corsi online rappresentano davvero una splendida opportunità per la formazione professionale, a prescindere da quale sia l’argomento oggetto del percorso formativo. L’erogazione di corsi di formazione in modalità telematica è particolarmente efficiente sia per le aziende che offrono questo genere di servizi, sia per gli stessi allievi, vediamo dunque per quale motivo acquistare un corso online può rappresentare una scelta assai interessante.

Anzitutto c’è da considerare che optando per un corso di formazione online si ha la possibilità di scegliere tra un’offerta formativa estremamente diversificata: nella formazione di tipo tradizionale, ovvero quella che viene effettuata in aula tramite le tipiche lezioni frontali, l’allievo deve invece limitare la sua scelta ai soli corsi disponibili presso la sua città.
Da questo punto di vista, peraltro, le città più piccole risultano penalizzate: mentre nelle grandi metropoli l’organizzazione di corsi di formazione tradizionali riesce comunque ad assicurarsi un buon ritorno in termini di business, grazie ad un bacino di utenza molto elevato, è sicuramente più difficile strutturare delle classi sufficientemente numerose in una città più piccola.

Tanto più è specialistico l’argomento di un corso erogato tradizionalmente, tanto più è difficile che esso venga reso disponibile in una piccola città. Altro importantissimo punto … Continua

roghi nocivi

I Roghi Nocivi nelle Periferie

Da anni nelle periferie di Roma si verifica il fenomeno dei roghi, a danno sia dell’ambiente che dei cittadini. Questi episodi sono riferiti ad opera di ignoti, tuttavia nella quasi totalità dei casi sono opera dei Rom che vivono nei campi, autorizzati o no, nelle periferie della capitale. Non si tratta però di semplice vandalismo: i Rom si sono specializzati da anni nella raccolta di materiali e oggetti usati e nella vendita del rame e del ferro che ne ricavano. Il problema è che per ottenere questi metalli bruciano abusivamente in maniera assolutamente non conforme i materiali raccolti: gli effetti sono fumi densi e acri che rendono l’aria delle periferie irrespirabile e che risultano estremamente nocivi per la salute delle persone.

Ormai sono sempre di più le zone avvolte per lunghi periodi di tempo dai fumi, che costringono gli abitanti a barricarsi in casa. I roghi abusivi sono appiccati sia negli accampamenti regolari che in quelli nati spontaneamente nel corso del tempo nelle periferie. In precedenza il fenomeno era circoscritto a una piccola zona della periferia orientale di Roma, ora si è allargato anche ai quartieri di Prati Fiscali, La Barbuta a Ciampino, Ponte di Nona, Muratella e Magliana. In … Continua

5832744094_a000ce0148_b

Consigli per chi va a Lavoro in Bicicletta

Andare a lavoro in bici è il modo ideale per cominciare la giornata senza stress. Fa bene alla salute e all’anima! Pedalando infatti si scopre tutto un modo attorno a noi che spesso alla guida dell’auto, ignoriamo totalmente, presi come siamo dal traffico e dai nostri pensieri. Ed il bello è che non c’è nemmeno bisogno dell’ultimo modello di mountain bike sulla piazza, quello che serve veramente è la volontà di cominciare. Tuttavia, occorre ricordare alcuni piccoli accorgimenti da adottare se si decide di avventurarsi sulle due ruote. Ecco alcuni utili consigli.

Usare le piste ciclabili

Meglio utilizzare le piste ciclabili se disponibili, in caso contrario è consigliabile evitare le strade eccessivamente trafficate e prediligere dei percorsi alternativi, come un parco, le vie parallele a quella principale, le sponde del fiume o il lungomare. Evitando il traffico ne guadagnerete sicuramente in panorama e salute.

Rispettare sempre la segnaletica

Chi va in bici non è esente dal codice della strada, che vale sempre. È una forma di rispetto verso se stessi, oltre che verso i propri concittadini.

Attenzione se si viaggia col buio o col brutto tempo

Dopo il tramonto o prima dell’alba occorre usare le luci di posizione o dei … Continua

talento

Il Talento artistico come Speranza per il Futuro

Fin da bambini, ad ognuno di noi è stato detto che pur nell’immensa moltitudine delle personalità umane, in grado con la loro diversità di renderci unici, è presente in ogni persona sulla terra un talento naturale. Qualcosa cioè che, senza giustificazioni razionali, ci riesce spontaneamente meglio degli altri rendendoci fieri delle nostre capacità.

Certo la ricerca di questo talento può essere ardua, vista la vastità del sapere e delle attività in cui l’uomo si è impegnato nel corso del tempo, ma va detto che risulta sicuramente meno arduo individuare talenti di stampo scientifico o matematico. L’abilità di operare con lo strumento della logica è infatti spesso lampante ed in grado di saltare subito agli occhi, soprattutto in una società così improntata alla ricerca dell’utile e dei fatti, mentre un talento in ambito artistico (parlando ad esempio di letteratura, arte o teatro) è per sua natura più sfumato e meno riconoscibile.

Basti pensare, ad esempio, alle biografie senza traccia di alcun successo di moltissimi scrittori e pittori, oggi ritenuti veri e propri geni nel loro settore. Ma forse, a ben pensarci, è proprio questa indefinitezza del talento artistico a renderlo così unico e necessario. L’arte, in tutte le sue forme che … Continua

diplomati

I Mestieri più in voga tra i nuovi Diplomati

La crisi economica, le rette universitarie troppo alte, i laureati che faticano a trovare un’occupazione e, quando ci riescono, accettano condizioni inadeguate al loro titolo di studio, come precarietà e stipendi troppo bassi.

Queste sono alcune delle ragioni che hanno determinato un drastico calo delle iscrizioni universitarie negli ultimi anni.

Tra i giovani si diffonde sempre più la convinzione che non è necessaria una laurea per trovare un buon lavoro, ben retribuito e che offra soddisfazioni anche a livello professionale. Naturalmente, sono necessarie delle competenze specifiche che possono essere conseguite con un buon diploma, un corso di formazione professionale, o esperienza acquisita sul campo.

Sono tanti i lavori che un diplomato può fare e guadagnare bene. I più in voga sono quelli nell’ambito informatico, ma sono tornati in voga anche mestieri che in passato erano mal retribuiti ed ora sono ricercatissimi e rivivono un periodo di fioritura.

1 – Il web developer. Lo sviluppatore di siti web, ovvero la persona che realizza pagine o progetta siti per il Web. È un tecnico del codice che collabora con altre figure professionali (il grafico, il programmatore, l’esperto di database, l’autore di contenuti) per la costruzione di un sito. Al momento è uno Continua

Vaccini

I Rischi della mancata Vaccinazione

Negli ultimi tempi, per via di vicende poco piacevoli inerenti le vaccinazioni, l’interesse della gente si è spostato verso l’abnegazione di questo metodo preventivo, piuttosto che sulla sua efficacia. Il vaccino contro l’influenza è stato infatti imputato come veicolo di malattie e sindromi di elevato spessore. I dubbi hanno alimentato le menti, fino a divenire incontrastata realtà, fino a generare allarmismo e preoccupazione. Un ragionamento, questo, che non trova la sua ragione d’essere nel momento in cui parliamo di sicurezza.

I continui controlli pongono continuamente l’accento sui rischi che si corrono non vaccinandosi, e non sulle reazioni che possono verificarsi dopo l’iniezione. La profilassi per le categorie più a rischio continua ad essere provvidenziale, e, nei casi in cui una semplice influenza possa trasformarsi in pandemia, salvavita. Concentrarsi sui benefici del vaccino è un modo per tornare a sperare in un futuro sempre più incolume da epidemie, anche sporadiche, campanello d’allarme di diverse altre problematiche.

Premesso che il vaccino abbia le sue controindicazioni, effetti collaterali di lieve entità, che non può essere somministrato senza il parere del proprio medico, e che per alcuni soggetti è vivamente sconsigliato, gli effetti benefici hanno la meglio. Si tratta infatti di non abbassare la Continua